Costume e Società

Diffidenza, gelosia, non detto: "Aspetto che ritorni", la nuova canzone di Giuseppe Fava

Il cantautore palermitano racconta questo nuovo lavoro che anticipa l'uscita dell'album registrato al Mob di Palermo, mixato da Sarò Tinè e masterizzato presso lo studio La Maèsta di Giovanni Versari, prevista per fine ottobre

“Aspetto che ritorni” è il titolo del brano che segna l’esordio discografico da solista del cantautore palermitano Giuseppe Fava, disponibile in digitale e in radio a partire da oggi. Il singolo sarà seguito dal videoclip, diretto dall’agenzia Mc Guffin di Palermo.

Giuseppe Fava racconta così questo nuovo lavoro, che anticipa l’uscita dell’album - registrato al Mob di Palermo, mixato da Sarò Tinè e masterizzato presso lo studio La Maèsta di Giovanni Versari - prevista per fine ottobre: “Diffidenza, gelosia, cose non dette, lasciate a fermentare, ricordi da conservare e altri da dimenticare, il desiderio di una vita “normale”, il sesso come unità di misura della coppia e l’attesa che ritorni, forse, anche l’amore. “Aspetto che ritorni” mischia emozioni contrastanti, ma apre le porte al desiderio di una vita normale e alla voglia di lasciare alle spalle alcuni ricordi, mentre altri lasciati lì a fermentare. È il sentimento della diffidenza vissuto in chiave positiva, cioè quello fatto di parole e di emozioni semplici. La semplicità di una storia contorta e genuinamente vera. Il sesso, la complicità, l’affinità restituiscono valore e giustizia all’attesa di un ritorno.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diffidenza, gelosia, non detto: "Aspetto che ritorni", la nuova canzone di Giuseppe Fava

PalermoToday è in caricamento