A piazzetta Bagnasco apre Vintage70Cafe, la scommessa di due imprenditori palermitani

Caffetteria la mattina, bistrot a pranzo e aperitivo per chiudere la giornata. Il nuovo locale risorge dalle ceneri dello storico bar “Art Cafè”, meglio conosciuto come “il bar della signora” in Piazzetta Bagnasco

Investire in tempo di Covid richiede una grande dose di coraggio. Si chiama Vintage70Cafe ed è il nuovo locale che risorge dalle ceneri dello storico bar “Art Cafè”, meglio conosciuto come “il bar della signora” in Piazzetta Bagnasco 23, grazie alla caparbietà di due imprenditori, Davide Cammarata e Luca Di Giovanni. 

Il nome del locale si rifà agli anni '70, periodo in cui sono nati i due soci-amici che hanno aperto il nuovo polo gastronomico. “In tempi difficili - dicono - è giusto rinnovarsi e guardare oltre. Perché è nei momenti duri come questo che occorre ripartire”. La formula è vincente: caffetteria la mattina, bistrot a pranzo e aperitivo per chiudere la giornata in bellezza. E tutto puntando su materie prime di qualità che raccontano la genuinità di un territorio e la tradizione di chi continua a scegliere coraggiosamente di investire, come loro, in Sicilia. 

Il design, infatti, rispecchia pienamente il concept del locale: coniugare il calore dell’ospitalità familiare con il piacere della buona tavola anche per un pasto veloce. La scelta degli arredi è scrupolosamente curata nel dettaglio e predilige antiquariato vintage abbinato ad artigianato locale. Semplice e lineare, lo spazio è arricchito da accessori che evocano ricordi passati di un’epoca felice. Le sue sedute sono adatte a pause piacevoli: sia da soli che in compagnia per il momento dell’aperitivo. 

A dominare la scena il grande bancone allestito in base alle ore della giornata: un’ampia scelta fra dolce e salato per la colazione che spazia dai profumatissimi cornetti alle morbidissime treccine, dai donuts ai biscotti fino alla rosticceria palermitana come i calzoni fritti e al forno, le pizzette, le arancine e le ravazzate palermitane.

A tutte le ore, inoltre, si può gustare perfino lo sfincione bagherese dell’Antico Forno Valenti dal 1887, acquistabile non solo a porzioni ma anche la ruota, quest’ultima previa prenotazione. Il pranzo è fast, per una pausa dal lavoro gustosa, per tutti i palati: dalle insalatone alle verdure di stagione, dalla pasta fino al secondo. Impossibile non concedersi un momento di relax con le coccole di un dolcetto. E' aperto tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle 7 alle 23. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento