Sabato, 31 Luglio 2021
Scuola

“Voglio rendere i robot più umani”, studentessa palermitana a campus per giovani scienziati

Si chiama Alice Matranga, non ha ancora 18 anni e rappresenta il capoluogo alla scuola estiva dell’Università Campus Bio-medico di Roma. E' stata selezionata tra 150 giovani in tutta Italia

Alice Matranga

“Vorrei rendere i robot più umani e mi piacerebbe utilizzare componenti biologiche che possano funzionare in sinergia a una componente elettrica”. L’informatica e la robotica l’hanno conquistata da tempo: sarà una scienziata di domani Alice Matranga? Studentessa al quarto anno dell’Istituto Ranchibile, Alice è una delle vincitrici di una borsa di studio per la “Summer Lab”, la scuola estiva organizzata dall’Università Campus Bio-Medico di Roma in corso fino al 15 giugno. 

Alice è stata selezionata da una commissione di docenti universitari tra oltre 150 candidati. Con lei altri 13 "cervelloni", che si stanno cimentando nelle aule e nei laboratori dell’ateneo romano in lezioni ed  esperimenti.

Sorridente, occhi vivaci e con i capelli raccolti in una coda di cavallo, non ha ancora 18 anni ma già punta sulla facoltà di Ingegneria: "Il primo laboratorio è stato bellissimo: abbiamo scritto un programma in Arduino per individuare i picchi di un battito cardiaco. Se fossi un ingegnere sarei specializzata nel mondo dell’automazione e della biologia, che nel mio progetto andrebbero di pari passo”. 

Gli studenti sono seguiti da uno o più tutor e soggiornano gratuitamente a Roma per tutta la settimana in strutture convenzionate con l’Università trascorrendo insieme anche le serate, con una serie di attività sociali e visitando la Capitale in alcuni dei suoi luoghi più significativi. Al termine della settimana l’Università Campus Bio-Medico di Roma rilascerà ai partecipanti un attestato valido per l’attribuzione di crediti formativi da parte delle scuole.

summer lab-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Voglio rendere i robot più umani”, studentessa palermitana a campus per giovani scienziati

PalermoToday è in caricamento