Venerdì, 6 Agosto 2021
Scuola

Bagheria, tempo ridotto e niente mensa negli asili comunali: "Costretti a rivolgerci ai privati"

Lo sfogo di una mamma a PalermoToday: "Le famiglie con entrambi i genitori non hanno alternative". L'assessore Romina Aiello: "Siamo un Comune in dissesto e ancora dobbiamo pagare il debito alla ditta che offriva il servizio in precedenza. Non è un servizio obbligatorio"

Il plesso Castronovo

Niente servizio mensa e niente orario prolungato negli asili comunali di Bagheria. Da cinque anni l'orario è ridotto: i plessi chiudono alle 13. E a pagare le conseguenze sono le famiglie dove entrambi i genitori lavorano: "Siamo obbligati - afferma Serena Grasso, una mamma - a rivolgerci alle scuole private".

Dall'amministrazione spiegano che l'attuale situzione finanziaria del Comune non permette di estendere l'orario d'apertura delle strutture scolastiche: "Siamo un comune che sta cercando con difficoltà di uscire dal dissesto ed ancora dobbiamo pagare il debito alla ditta che offriva il servizio mensa in precedenza".

"Il servizio di mensa scolastica per le scuole comunali - precisa l'assessore alla Pubblica istruzione Romina Aiello - è un servizio a domanda individuale, pertanto per la maggior parte grava sulle famiglie in quanto a costi. Non si tratta di un servizio obbligatorio, se necessario i genitori si rivolgono a servizi alternativi forniti all'esterno o da scuole paritarie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagheria, tempo ridotto e niente mensa negli asili comunali: "Costretti a rivolgerci ai privati"

PalermoToday è in caricamento