Termini, plastica monouso al bando nelle scuole del Primo circolo didattico

Stop a bicchieri, piatti e bottiglie usa e getta alla Gardenia e al Pirandello: gli studenti utilizzeranno le borracce in alluminio distribuite dall'istituto, così come da indicazione del ministero dell’Ambiente. La preside: "Ci è sembrato un ottimo spunto didattico ed educativo per i nostri alunni" 

Plastica monouso al bando nelle scuole dell'infanzia e primaria (plessi Gardenia e Pirandello) di Termini Imerese. Stop dunque a bicchieri, piatti, bicchierini per il caffè e bottoglie: gli studenti utilizzeranno le borracce in alluminio distribuite dall'istituto, così come da indicazione del ministero dell’Ambiente. Il "Primo circolo didattico”, dopo avere aderito all’appello #StopSingleUsePlastic nelle scuole, lanciato da Marevivo Onlus, ha inviato una circolare al personale per comunicare le novità.

"Il Primo circolo didattico - afferma la preside Carmelina Bova - da sempre ha perseguito i temi della tutela dell’ambiente e del riciclo, cosicché il problema delle plastiche monouso che soffocano il nostro pianeta, e in particolare i nostri mari, ci è sembrato un ottimo spunto didattico ed educativo per i nostri alunni". 

Entusiasta anche il presidente del consiglio di circolo e presidente del comitato ambientalista cittadino Mare Nostrum, Giuseppe Di Maio: “Da ambientalista non posso che essere felice di questa iniziativa. Sono convinto che la scuola sia la via principale attraverso cui educare il cittadino di domani al rispetto dell’ambiente e del bene comune. Tale iniziativa deve essere un orgoglio per Termini Imerese e spero possa essere da stimolo e da esempio per tutte le altre scuole del territorio che mi auspico ci seguano a ruota, così da gettare le basi per una società veramente attenta e consapevole". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento