rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Scuola Mezzomonreale-Villa Tasca

Il liceo scientifico Rutelli incontra l’autore Luca Trapanese

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Giunti quasi alla fine del percorso di Educazione civica sul tema: “Genitorialità e identità, tra diritti e sentimenti”, lunedì 11 aprile alle ore 11.30 le classi 3^A, 3^B, 4^A, 4^B, 4^C e 5^A del Liceo Scientifico “M. Rutelli” di Palermo hanno avuto il piacere di incontrare, in diretta streaming, mediante piattaforma Meet, l’Assessore alle Politiche Sociali di Napoli Luca Trapanese, noto per aver adottato Alba, una bambina down, e avere inaugurato, così, il registro degli affidi speciali presso il Tribunale dei Minori di Napoli. L’assessore Trapanese, sebbene molto impegnato in questo momento storico nella gestione degli arrivi dei profughi dall’Ucraina, ha deciso di non rinviare l’incontro con gli studenti del Rutelli programmato da diversi mesi anche se la durata è stata ridotta per improrogabili impegni istituzionali.

Dopo un saluto di benvenuto, la prof.ssa Sardo Gabriella e la prof.ssa Meli Maria Rosaria, che coordinano il progetto, hanno dato subito la parola all’ospite che ha brevemente spiegato quale è stata la genesi del libro e come è nata la collaborazione con Luca Mercadante, co-autore di “Nata per te”, libro che gli studenti hanno letto, realizzando una serie di elaborati. Gli studenti della 4^ B, guidati dalla docente Daniela Scimeca, hanno realizzato dei “caviardage”, brevi componimenti poetici, creati con una particolare tecnica di scrittura che una studentessa ha spiegato ai presenti. Gli studenti della 3^B e un gruppo di 3^A, guidati dalla prof.ssa Maria Rosaria Meli, hanno trasformato i quindici capitoli del libro in formato fumetto, utilizzando la piattaforma Storyboard That. Gli Studenti della 3^A, guidati dalla docente Gabriella Sardo, hanno realizzato dei video e un podcast dedicati al libro e alla storia di Alba e Luca.

Gli studenti della 4^A, 4^B e 4^C hanno posto delle domande all’ospite che hanno trovato immediata risposta. Coinvolgente l’intervento di uno studente che ha condiviso con i presenti la propria esperienza di figlio adottivo e ha espresso la propria indignazione per gli atteggiamenti spesso fastidiosi di chi si sente in diritto di dire sempre la propria su tutto, anche in modo inappropriato e del tutto fuori luogo. L’incontro, dopo i ringraziamenti e il saluto di Luca, è stato chiuso da un video realizzato da due studentesse di 3^B su un testo scritto da una delle due ragazze. Le docenti Sardo e Meli hanno realizzato un padlet nel quale sono stati inseriti tutti gli elaborati prodotti dagli studenti. Il padlet, che verrà inviato tramite mail a Luca Trapanese, potrà essere da lui condiviso in altri contesti, se lo riterrà utile, anche per far conoscere la propria esperienza in altre scuole. La Dirigente Giovanna Ferrari, a chiusura dei lavori, ha dichiarato all’autore di voler approfondire la conoscenza della sua storia e ha espresso apprezzamenti per i lavori realizzati dagli studenti. A conclusione dell’incontro gli studenti sono tornati nelle proprie classi, portando con sé le emozioni e le immagini di un’esperienza di vita straordinaria e significativa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il liceo scientifico Rutelli incontra l’autore Luca Trapanese

PalermoToday è in caricamento