"Guida alla consapevolezza di sé tra scienza e mito": l'Ascione al Museo Doderlein

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Paure e angosce, ancestrali compagne di viaggio a cui l'uomo da sempre cerca di dare un volto e una voce attraverso l'arte e la narrazione. Questo il tema di fondo della visita di ieri al Museo Zoologico “P. Doderlein”, quarta tappa del percorso di ASL "Educare alla consapevolezza di sé" che ha visto coinvolte due classi del tecnico dell'Istituto Ascione, accompagnate dai Professori Miserendino e Milazzo e dal Rettore di Casa Professa Padre Walter Bottaccio.

Le ricche collezioni di materiale zoologico siciliano e non solo, testimonianze uniche nel loro genere, come i Pesci del Mediterraneo, sottratti al deterioramento organico grazie a particolari trattamenti chimici tuttora segreti, hanno fatto da ponte tra passato e presente, animali reali e figure mitologiche, introducendo gli studenti nel vivo delle questioni scientifiche che animavano già gli studiosi di Zoologia della seconda metà dell’Ottocento: sistemi naturali e loro interazioni, contesto evoluzionistico, valorizzazione della biodiversità. Alternanza Scuola Lavoro? "L'intreccio di competenze, un modello da seguire".

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento