Progetto "Erasmus+" alla Colozza-Bonfiglio: accolti studenti stranieri

La soddisfazione dei consiglieri Altadonna e Teresi: "Accoglienza e contaminazione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Violino e pianoforte in sottofondo, odori e colori della nostra terra, così si presentava ieri 4 novembre, il salone della scuola Bonfiglio. Ad accogliere le delegazioni di Croazia, Polonia, Turchia e Spagna la Dirigente Scolastica Valeria Catalano. "Il progetto Erasmus+ - dice la Dirigente - ha l'obiettivo di rendere possibile il confronto tra sistemi educativi e formativi differenti al fine di arricchirli vicendevolmente. Dalle tradizioni tipiche degli stati partecipanti, alle metodologie didattiche di apprendimento il cammino di una comunità europea muove i suoi passi in modo sempre più concreto".

L'Assessora Marano intervenuta per portare il saluto dell'Amministrazione cittadina sottolinea come le nostre scuole, portando avanti questi scambi, contribuiscano ad un processo più ampio che vede Palermo sempre più proiettata in una visione culturalmente alta del concetto di intercultura. Presente anche Salvo Altadonna Presidente della Commissione Attività Sociale della V Circoscrizione che ha dichiarato: “Grazie ai programmi di scambio come l'Erasmus+ per i nostri ragazzi l'Europa non è più un insieme indistinto di luoghi da visitare o di eventi da ricordare ma è un compagno con il quale confrontarsi, una lingua con la quale comunicare ed uno sguardo dentro cui riconoscersi I nostri ragazzi hanno la possibilità di essere pionieri di una strada che non si chiama integrazione ma accoglienza ed in questo processo – conclude Altadonna – la nostra lingua ci aiuta perchè per il nostro popolo “Ospite” è colui che ospita ma anche colui che viene ospitato ad indicare la nostra storica ed assoluta propensione verso l’altro”.

A fargli eco il presidente Fabio Teresi soddisfatto di vedere una Palermo che sempre più apre le porte ad una multiculturalità sana e comunitaria. "E’ bello – ha detto Teresi – così tanti ragazzi stranieri avvicinarsi alla nostra cultura in maniera così spontanea. Mi impegno - ha concluso – affinchè le esperienze degli scambi formativi possano moltiplicarsi nella nostra circoscrizione perché sono alla base di una corretta e democratica convivenza tra popoli e culture differenti. Un ringraziamento particolare – aggiunge la Preside Catalano – va ai ragazzi ed ai docenti dell’Istituto alberghiero Cascino che hanno regalato ai nostri amici un’esperienza culinaria che difficilmente dimenticheranno, se questa serata è riuscita il merito e anche e soprattutto dei docenti e del personale della Scuola Colozza/Bonfiglio che mettono giornalmente passione e convinzione in quello che non è un lavoro ma sempre più spesso una missione".

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento