Lunedì, 14 Giugno 2021
Salute

Ambasciatore degli Stati Uniti visita l'Ismett: "Qui salvate migliaia di vite"

Lewis Eisenberg dopo la visita nel reparto di Pediatria: "Trapianti e procedure chirurgiche di alta specializzazione, l'Ismett è un ottimo esempio della proficua collaborazione tra Usa e Sicilia"

Il nuovo ambasciatore degli Stati Uniti d’America, Lewis Eisenberg, accompagnato dal console generale degli Usa a Napoli, Mary Ellen Countryman, e da una delegazione del consolato di Napoli, ha visitato questa mattina l’Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione (Ismett Irccs). Nel corso della visita, gli ospiti sono stati accompagnati dal direttore dell'azienda, Angelo Luca e dai vertici di Upmc (University of Pittsburgh Medical Center), partner americano dell’Istituto, Laura Raimondo, ad italiana, e Bruno Gridelli, executive vicepresident di Upmc International.

Al termine della visita, l’ambasciatore Eisenberg ha commentato: “E’ stato un grande piacere visitare oggi Ismett e il suo reparto di Pediatria, e vedere in prima persona l’eccellenza di una struttura che, grazie ai trapianti effettuati e alle procedure chirurgiche di alta specializzazione, si è dimostrata in grado di salvare migliaia di vite umane. Ismett è un ottimo esempio della proficua collaborazione tra Stati Uniti e Sicilia, e mi auguro che tutti i partner coinvolti possano continuare a sostenere l’eccellente lavoro svolto e gli importanti risultati ottenuti da questo team.”

Il direttore dell'Ismett, Angelo Luca si è detto molto soddisfatto della visita dell’ambasciatore Eisenberg e ha sottolineato “l’importanza di Ismett in Sicilia e della ormai consolidata gestione di Upmc e la duratura collaborazione con gli Stati Uniti tesa al continuo miglioramento degli standard di cura e a facilitare l’accesso alle cure ai pazienti siciliani e a quelli provenienti da altre regioni del Mediterraneo”.

Poco dopo il nuovo ambasciatore degli Stati Uniti è stato ricevuto dal presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè. "Durante l'incontro - si legge in una nota - sono stati sottolineati il forte legame storico tra la Sicilia e gli Stati Uniti e la necessità di rafforzare i rapporti imprenditoriali e commerciali. L’ambasciatore, in carica da nove mesi, in visita a Palermo per la celebrazione, il 4 luglio, dell'anniversario dell'Indipendenza americana, alla fine dell’incontro ha visitato il Palazzo Reale e ammirato la Cappella Palatina". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambasciatore degli Stati Uniti visita l'Ismett: "Qui salvate migliaia di vite"

PalermoToday è in caricamento