Giuliana, taglio del nastro per la nuova guardia medica

E' stata realizzata dall'Asp in locali ceduti in comodato gratuito dall'amministrazione comunale. In paese anche la tappa finale di "Asp in piazza"

Inaugurata la nuova guardia medica a Giuliana

Centro metri quadrati in un'unica elevazione con accesso diretto dalla centralissima piazza Pompei. E' la nuova guardia medica di Giuliana attivata questa mattina alla presenza, tra gli altri, del sindaco, Francesco Scarpinato e del commissario dell'azienda sanitaria provinciale, Antonio Candela.

E' stata realizzata dall'Asp di Palermo in locali ceduti in comodato gratuito dall'amministrazione comunale. Ospita sia il servizio di continuità assistenziale, che il punto prelievi e il centro vaccinazioni, ma presto i cittadini del comprensorio avranno a disposizione anche due ambulatori specialistici.

L'attivazione è avvenuta a margine di “Asp in Piazza”, manifestazione itinerante sulla prevenzione che, dopo 11 tappe, ha concluso la sua prima fase stagionale proprio a Giuliana.

“Per noi è realmente una giornata storica – ha sottolineato Scarpinato – siamo lieti di potere avere nel nostro paese i camper degli screening oncologici di Asp in Piazza e siamo felici di attivare la nuova guardia medica, ma al commissario, Antonio Candela, del quale abbiamo sempre apprezzato il dinamismo e lo spirito innovativo delle sue iniziative, abbiamo chiesto di portare anche quegli specialisti che più di altri sono indispensabili per una popolazione prevalentemente composta da anziani. Siamo ancora più felici del fatto che la nostra richiesta abbia subito trovato piena disponibilità nel commissario dell'azienda sanitaria”.

I lavori di adeguamento dei locali della guardia medica sono stati realizzati dall'Asp. La struttura è dotata anche di impianto di climatizzazione e riscaldamento e servizi igienici per disabili. “Consegniamo alla comunità un òresidio che è riduttivo definire solo di guardia medica – ha spiegato Candela – oltre ai servizi, già, presenti presto ci sarà la presenza periodica sia di un cardiologo che di un urologo”.

Questa mattina, tra l'altro, il presidio di piazza Pompei ha ospitato due ambulatori di “Asp in Piazza”: quello dello screening del tumore alla tiroide e quello della prevenzione del melanoma, mentre nell'adiacente via Papa Giovanni XXIII è stato allestito il “villaggio della salute”. Sono state, complessivamente, 587 le prestazioni effettuate, tra cui 148 esami per Hiv ed Epatite, 102 dello screening del diabete e 98 ecografie alla tiroide. “A Giuliana – ha detto Candela – si è conclusa la prima fase dell'edizione 2018 di Asp in Piazza, ma siamo, già, al lavoro per il nuovo calendario. A settembre i nostri camper torneranno a girare in lungo ed in largo la provincia di Palermo e a raggiungere le isole di nostra competenza per portare gli screening oncologici lì dove c'è maggiore difficoltà a recarsi nei centri tradizionali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Un colpo di pistola in aria e poi l'assalto al portavalori, rapina da 65 mila euro a Bagheria

Torna su
PalermoToday è in caricamento