Ztl, Scoma e Tantillo: “Orlando restituisca soldi a cittadini e futuro alla città”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Francesco Scoma, senatore e componente dell’ufficio di presidenza di Forza Italia e Giulio Tantillo capogruppo al Comune di Palermo intervengono sulla bocciatura da parte del Tar Sicilia della ztl proposta dall’amministrazione comunale di Palermo, accogliendo il ricorso presentato dagli avvocati Alessandro Dagnino e Giovanni Scimone per conto delle associazioni Bispensiero, Vivo Civile e Comitato Salviamo il Cuore di Palermo e da circa 200 cittadini di Palermo.

"E' l’ennesimo stop che questa amministrazione è costretta a registrare – affermano Francesco Scoma e Giulio Tantillo – e stavolta prende il nome di ZTL. Il Tar ha rinviato tutto a novembre ma sono già parecchie migliaia i palermitani che hanno acquistato un tagliando che vale da sei mesi a un anno. Vogliamo sapere – spiegano i politici – quali saranno le modalità di rimborso per questi cittadini e quando questo sarà effettuato".

"La giunta – continuano Scoma e Tantillo - si conferma poco influente sulla qualità della vita della città, soffocata sempre di più e sempre peggio da traffico, immondizia e tasse. E a questo, si aggiunge la confusione che regna sovrana. A Palermo l’unica presenza certa, quanto inquietante, sono gli extracomunitari che ad ogni angolo di strada presidiano il territorio. E' una situazione senza sbocco e, con questa amministrazione, la città appare anche senza futuro".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento