Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

Ztl, pressing di Figuccia: "Cosa aspetta il sindaco Orlando a sospenderla?"

Secondo consigliera comunale, in procinto di passare alla Lega, "i divieti in questo momento non servono assolutamente a nulla, visto che con il Coronavirus i cittadini hanno anche paura ad uscire da casa"

“Cosa aspetta il sindaco Orlando a sospendere la Ztl? Non ha ancora capito che non serve assolutamente a nulla, visto che i cittadini hanno davvero paura ad uscire da casa?”.

A domandarlo è Sabrina Figuccia, consigliere comunale e cofondatrice del movimento “Cambiamo la Sicilia”, che prosegue: "Tutti i palermitani sanno bene che la Ztl è un provvedimento che c’entra poco con l’ambiente e molto con le casse di Comune ed Amat (soprattutto la seconda). Adesso però, con le poche automobili ancora in giro, non serve neanche a quello, ecco perché sarebbe molto più sensato sospenderla del tutto, in considerazione anche dell’arrivo del prossimo Natale, nella speranza naturalmente che il numero dei contagi diminuisca sensibilmente e migliori la nostra vivibilità quotidiana".

Figuccia, in procinto di passare alla Lega, è convintache "in questo modo si darebbe la possibilità ai palermitani di poter andare in centro per i regali, spendendo i pochi soldi ancora in circolazione e dando una piccola boccata d’ossigeno a negozianti letteralmente massacrati dalla Ztl prima e dalla pandemia dopo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl, pressing di Figuccia: "Cosa aspetta il sindaco Orlando a sospenderla?"

PalermoToday è in caricamento