Ztl notturna, Sinistra Comune sprona l'amministrazione: "Vada avanti"

I consiglieri sostengono che il provvedimento sia "una necessità per la città". Poi lanciano la sfida ai detrattori: "Chi vuole riportare le automobili su via Maqueda e sul Cassaro lo dica esplicitamente". La Prima Circoscrizione organizzerà un’assemblea pubblica col sindaco

"La limitazione del traffico veicolare nelle ore notturne è una necessità della città, un’esigenza rappresentata da residenti e molti commercianti che contribuirà a qualificare la vita notturna di Palermo. L’amministrazione comunale vada avanti ascoltando tutti ma continuando a perseguire una visione di città che, grazie alle pedonalizzazioni e alla Ztl, è migliore rispetto a qualche anno fa. A maggior ragione se la necessità di limitare le automobili di notte è stata rappresentata anche dal prefetto, a seguito delle riunioni del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza". Lo dicono i consiglieri di Sinistra Comune Barbara Evola, Fausto Melluso, Katia Orlando e Marcello Susinno.

Ztl, Arcoleo (Pd): "Basta atti di forza, serve regolamento"

"Se qualcuno continua a pensare che solo le automobili facciano bene al commercio e le vuole riportare su via Maqueda e sul Cassaro - proseguono - abbia il coraggio di dirlo esplicitamente, senza trincerarsi dietro cavilli o interpretazioni fantasiose delle leggi. La politica deve avere il coraggio delle scelte e appare alquanto strano che, davanti a un consiglio comunale immobile, si giochi ad inseguire la giunta che si sta assumendo le responsabilità di attuare il programma del sindaco".

Infine l'appello al presidente Totò Orlando, affinché "faccia valere la sua autorevolezza per stabilire il calendario dei lavori del Consiglio comunale al fine di mettere in discussione atti importanti per la vita della città. Crediamo - concludono Evola, Melluso,Orlando e Susinno - che questo sia il modo più serio per tutelare le prerogative istituzionali dell’assemblea di Palazzo delle Aquile".

Italia Viva: "No a fughe in avanti"

Il Consiglio della Prima circoscrizione nei prossimi giorni, organizzerà un’assemblea pubblica col sindaco e con la Giunta "per favorire il dialogo, per verificare il merito della proposta e per accogliere suggerimenti utili per migliorare il provvedimento". Lo annuncia il presidente della Prima Circoscrizione, Massimo Castiglia, che spiega: "Da mesi discutiamo con residenti e commercianti del centro storico sulla possibilità di limitare il traffico veicolare privato nelle ore notturne e abbiamo certezza che ci sarà un riscontro positivo alla proposta della Giunta di sperimentare la Ztl, il venerdì e il sabato notte. E' un'esigenza del territorio che potrà favorire un patto di collaborazione tra residenti e operatori economici, nell’ottica di favorire la vivibilità del centro storico".

Di tono opposto il pensiero di Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell'Udc: "Ancora una volta l'amministrazione Orlando dimostra tutta la propria incapacità. Sono sempre stata contraria all'istituzione della Ztl, così come è stata concepita, senza servizi di trasporto pubblico, né parcheggi adeguati, né tutto ciò che in genere esiste nelle altre città. E in effetti il risultato è un totale fallimento, anche in termini di tutela dell'ambiente per non parlare della desertificazione del territorio coinvolto. Con l'estensione della Ztl nelle ore notturne si rischia di distruggere anche coloro che hanno cercato di reagire, senza riuscire comunque a tutelare i residenti. L'improvvisazione infatti regna sovrana, ma l'esperienza del passato pare non essere sufficiente. All'assessore Giusto Catania e al sindaco Orlando forse non è bastato il sonoro schiaffone ricevuto in pieno volto dal Tar, sempre sul tema Ztl, ma come direbbero i saggi 'errare humanum est, perseverare autem diabolicum'. Speriamo che almeno questa volta 'i due dotti compari' rinsaviscano e agiscano nell'interesse di Palermo e dei palermitani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • Omicidio di Ana Maria, parla l'ex compagno: "Mi ha detto che aspettava un figlio da me"

  • Poliziotti si fingono inquilini e scovano super latitante in casa: arrestato Pietro Luisi

  • Incidente a Partinico, perde il controllo dello scooter e cade: morto 21enne

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

Torna su
PalermoToday è in caricamento