menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ztl di notte, il presidente di Assoimpresa: "Non servirà a regolarizzare la movida"

L'associazione dei commercianti valuterà tutte le azioni di protesta contro il provvedimento deciso dal Comune. Attinasi: "Se si vuole garantire la sicurezza in centro servono maggiori controlli delle forze dell'ordine, questa misura è solo un balzello"

"La Ztl notturna sarà una mazzata per molte attività commerciali del centro storico di Palermo: non farà aumentare la sicurezza né regolarizzerà la movida, ma sarà solo l’ennesimo balzello pensato per fare cassa a danno dei negozianti e dei lavoratori con il pretesto demagogico dell'ambiente".

Così il presidente di Assoimpresa, Mario Attinasi, che annuncia per mercoledì prossimo la riunione del direttivo dell'associazione che valuterà tutte le azioni di protesta contro la Ztl notturna decisa dal Comune. "Una scelta scellerata, presa senza alcuna concertazione e in sfregio a qualunque logica - continua Attinasi -. Se si vuole veramente garantire la sicurezza in centro e governare la movida, c'è una sola strada: maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine. La Ztl non avrà alcun effetto benefico, se non per le casse del Comune, mettendo a rischio i posti di lavoro".

"Sono molto preoccupato per un provvedimento che, ancor prima di partire, ha già provocato un dimezzamento degli incassi nelle attività commerciali - commenta lo chef Natale Giunta, che ha aderito ad Assoimpresa -. Stiamo assistendo a una vera e propria violenza psicologica che sta spingendo i palermitani ad allontanarsi dal centro storico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento