menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Palermo muore di smog, sì alla Ztl": da Legambiente e Italia Nostra un "contro-ricorso"

Gli ambientalisti si schierano in difesa del provvedimento varato dalla Giunta Orlando e depositeranno al Tar un intervento in opposizione al ricorso presentato da 400 cittadini e un cartello associazioni

Legambiente Sicilia e Italia Nostra si schierano in difesa della Ztl e per questo hanno deciso di presentare un "contro-ricorso" (intervento in opposizione, ndr) al Tar contro l'istanza presentata da 400 cittadini e un cartello associazioni, in cui si chiede l'annullamento del provvedimento al via in città lo scorso 10 ottobre.

Il destino della zona a traffico limitato è sempre più legato, quindi, alla decisione delle toghe. Nel "contro-ricorso", che sarà depositato domani al Tar, le associazioni ambientaliste chiedono ai giudici amministrativi di dichiarare inammissibile e infondato e di rigettare il ricorso per motivi aggiunti, così come la richiesta di sospensiva del provvedimento presentato da cittadini e commercianti e dalle associazioni di categoria.

"Dispiace essere arrivati fin qui, ma Palermo muore di smog. Siamo stati critici rispetto alla prima versione della Ztl - dice il presidente regionale di Legambiente Gianfranco Zanna - poi sono state fatte delle modifiche. Partecipiamo al dibattito portando delle motivazioni a favore della Ztl. Abbiamo deciso di prendere posizione in difesa e a tutela della salute dei cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento