menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ztl, Confartigianato: "Un ostacolo per i lavoratori"

Il presidente provinciale di Confartigianato, Nunzio Reina, ribadisce il "no" dell'associazione al provvedimento vatao dal Comune

"Ribadiamo il nostro 'no' a questa Ztl. Il provvedimento ostacola i titolari di attività commerciali, i dipendenti e chi utilizza i furgoni. Questi ultimi dovranno sborsare seicento euro, ma Confartigianato aveva già chiesto all'amministrazione comunale di equiparare il costo per il loro accesso a quello delle auto o di ridurlo in base alla cilindrata". A dirlo è il presidente di Confartigianato Palermo, Nunzio Reina.

""La nostra associazione  - aggiunge - aveva anche chiesto la possibilità di accesso ai dipendenti delle attività che si trovano nella zona interessata, ma ancora una volta, nonostante gli incontri con le commissioni e con gli assessori di competenza, si è arrivati ad un nulla di fatto: chi arriva sul luogo di lavoro prima delle 8 e parcheggia l'auto, dovrà comunque pagare per la Ztl. Un'assurdità. Le associazioni restano inascoltate e dobbiamo rilevare soltanto una grande rassegnazione nel subire un provvedimento che sarebbe utile solo se non ostacolasse i lavoratori. Inoltre, anche sul fattore ambientale abbiamo i nostri dubbi, perché il perimetro percorribile dalle auto diventerà una camera a gas".

Secondo Reina "E' ora di dire basta a questi abusi. Sembra si lavori con l'unico obiettivo di distruggere le imprese, visto che nessuno resta ormai stupito dalle chiusure continue o dal fallimento di chi non ce la fa più a sostenere costi che si aggiungono ad una tassazione già pesantissima".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento