Ztl, Spallitta: "Atteggiamento del Comune è inaccettabile"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Invito l’amministrazione comunale a sospendere la Ztl e ad ascoltare le istanze che oramai vengono da più compagini del mondo produttivo ed economico cittadino che, all’indomani dell’entrata in vigore del provvedimento, si trovano a dovere fronteggiare un calo drastico e rischioso degli incassi. E’ quanto emerso dall’interessante conferenza stampa di questa mattina che vede le associazioni di categoria schierate in modo unitario a fianco della piccola e media imprenditoria commerciale e contro questa Ztl". Lo dice il vicepresidente vicario del Consiglio comunale Nadia Spallitta.

"Si tratta - aggiunge Spallitta - di uno strumento di contenimento dell’inquinamento assolutamente auspicabile, ma solo se accompagnata da parcheggi, autobus e altri servizi. Diversamente rischia di determinare il tracollo finanziario di centinaia di commercianti, senza peraltro ottenere alcun effetto sulla qualità dell’aria che già nel centro storico non registrava sforamenti. Trovo poi inaccettabile l’atteggiamento repressivo che ha portato l’amministrazione a comminare centinaia di multe senza avere dato al cittadino mezzi pubblici di trasporto efficienti o le dovute informazioni, e soprattutto senza aver attivato in modo adeguato e funzionale gli uffici che rilasciano i pass. Credo che sia necessario ascoltare le numerose richieste dei cittadini che si vedranno altrimenti costretti ad insistere con le azioni legali. Non comprendo altresì la chiusura mostrata da parte del Sindaco, sempre attento in passato ai problemi e in grado di cogliere le criticità dei momenti storici. Promuoverò sicuramente - conclude-  un’iniziativa consiliare, oggi richiesta dalle associazioni di categoria, affinché anche il Consiglio comunale si esprima sulla sospensione di questo provvedimento".

Torna su
PalermoToday è in caricamento