Cassaro basso e tutta la via Maqueda vietate alle auto, due nuove aree pedonali dentro la Ztl

Primo passaggio in Giunta con l'approvazione di una delibera, seguirà un'ordinanza entro il 30 luglio. La circolazione veicolare sarà vietata dalle 10 alle 7 del giorno successivo. Via Roma diventa a doppio senso

Via Maqueda

Il Cassaro basso e il tratto di via Maqueda che va dai Quattro Canti a piazza Giulio Cesare off limits per le auto. Lo ha deciso la Giunta con una delibera approvata ieri pomeriggio. Ecco due nuove pedonalizzazioni all'interno della Ztl che saranno istituite, con un'apposita ordinanza, entro il 30 luglio 2019. 

La limitazione della circolazione veicolare di tutti gli automezzi scatterà, in entrambe le zone a traffico limitato, dalle 10 alle 7 del giorno successivo. Il transito sarà consentito, alla velocità massima di 10 km/h, ai mezzi delle forze dell’ordine e alle ambulanze; ai residenti del tratto interessato e delle vie adiacenti altrimenti non raggiungibili; a taxi, ncc, auto del car sharing, bus turistici. Di pari passo la Giunta dà mandato al Servizio trasporto pubblico di massa e piano urbano del traffico di "predisporre un'ordinanza che disciplini - previo apposito piano di circolazione - il doppio senso di circolazione nella via Roma". 

"Con un'ordinanza dirigenziale - si spiega nella delibera - si valuteranno eventuali modesti tratti nei quali consentire il libero transito al fine di collegare funzionalmente due traverse equiverse e simili, in modo da consentire percorsi di attraversamento".

La mappa delle zone a traffico limitato in centro

Il provvedimento, si legge ancora, "intende supportare, per quanto possibile, le necessità del turismo, secondo scelte consequenziali da assumere e affinare, visto il richiamato carattere di sperimentalità, nelle successive ordinanze attuative". L'obiettivo delle nuove pedonalizzazioni è anche quello di "intervenire concretamente per la riqualificazione, sotto il profilo urbano e il miglioramento delle condizioni ambientali, del tratto viario interessato", "visto anche il grande successo ottenuto dall’attuazione delle misure di zona a traffico limitato già attive in via Maqueda e in Corso Vittorio Emanuele, in termini di gradimento da parte dei fruitori e di risveglio dell’attenzione verso le attività produttive lungo tali tratti stradali".

“Un nuovo importante provvedimento – commentano il sindaco Orlando e l’assessore alla Mobilità Catania - che è certamente pratico, ma che esprime il profondissimo cambiamento culturale della nostra città: oggi sono stati i residenti e i commercianti di queste vie a chiedere a gran voce la pedonalizzazione. Quegli stessi residenti e commercianti che 6 anni fa avevano annunciato - e, a volte, fatto -  le barricate contro le pedonalizzazioni. Tutti hanno finalmente compreso come la vivibilità non sia soltanto utile per respirare meglio ma sia anche conveniente per creare e rafforzare condizioni economiche e di sviluppo”.

Chi volesse circolare nelle zone a traffico limitato potrà richiedere l'apposito pass, anche via email, al Servizio trasporto pubblico di massa e piano urbano del traffico, che valuterà se la richiesta è ammissibile. Saranno gli uffici della Prima circoscrizione e quelli della postazione decentrata in piazza Marina gli sportelli competenti al rilascio dei pass agli aventi diritto. Sarà l'Amat a predisporre la segnaletica mentre spetterà alla Rap l'attuazione di un piano di adeguamento dei servizi di spazzamento e raccolta dei rifiuti nei tratti stradali oggetto di pedonalizzazione.

Durante le scorse festività pasquali l'amministazione Orlando ha testato il provvedimento per valutarne la portata. Ora la chiusura totale di via Maqueda e Corso Vittorio, i due assi viari che intersecandosi dividono la città in quattro mandamenti, sta per diventare definitiva.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Un colpo di pistola in aria e poi l'assalto al portavalori, rapina da 65 mila euro a Bagheria

Torna su
PalermoToday è in caricamento