Ztl a Sferracavallo, protestano i commercianti: "Dannosa per l’economia d'inverno"

Portavoce delle lamentele il deputato al Parlamento europeo Giuseppe Milazzo: "Aperto un dialogo con l'assessore Catania”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

A piazza Marina, a Sferracavallo, è partita la Zona a traffico limitato (Ztl) per tutto l’anno. Notevoli i disagi e lamentele di residenti e commercianti, contrari alla limitazione del traffico nei mesi freddi, in cui tale disposizione sarebbe improduttiva e dannosa per l’economia locale. Sulla vicenda è intervenuto anche il deputato al Parlamento europeo Giuseppe Milazzo, in quale ha prontamente contattato l’assessore al ramo del Comune di Palermo, Giusto Catania per organizzare un incontro chiarificatore con il vicepresidente della Settima circoscrizione Fabio Costantino.

“Occorre trovare una soluzione - afferma l’europarlamentare - per evitare di penalizzare i cittadini. La Ztl ha un senso nel periodo di alta stagione, perché circolano più macchine e il traffico e più congestionato. Nel periodo invernale il flusso automobilistico è notevolmente ridotto, di conseguenza, la limitazione del traffico sarebbe una misura che colpisce il commercio della borgata. Ringrazio l’assessore Catania – chiosa Costantino – il quale consapevole del disagio, durante il nostro incontro si è reso disponibile al dialogo per trovare una soluzione congiunta, da adottare per l’esclusivo bene dei residenti. Seguiranno altri tavoli per risolvere il problema”.
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento