Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Zone franche montane, sindaci e comitati incontrano il governo regionale

"Non possiamo permetterci neanche un giorno di ritardo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Sindaci e Comitato per l'istituzione delle zone franche montane in Sicilia, scendono di nuovo in Piazza. Ieri mattina una rappresentanza ha presidiato lo spazio antistante Palazzo d'Orleans, per rivendicare il #dirittodicittadinanza e la celere definizione del percorso legislativo istitutivo delle zone franche montane in Sicilia. La delegazione, ricevuta dall’assessore agli Enti Locali, Marco Zambuto, ha consegnato una “lettera aperta”, indirizzata al presidente Musumeci e ha ottenuto un incontro - fissato per martedì prossimo - con l’assessore regionale per le Attività Produttive, Mimmo Turano, a cui compete la perimetrazione delle zone franche montane.

Nella lettera aperta, sindaci e comitato lamentano ritardi e disinteresse “che fin qui è stato dedicato alla questione proprio da parte di chi avrebbe dovuto e dovrebbe, al contrario, dedicarvi la massima attenzione, svolgendo un'azione più incisiva, assegnatole dal ruolo istituzionale e di governo proprio di Presidente della Regione”.

"Abbiamo apprezzato la disponibilità dell’assessore Zambuto, delegato dal presidente Musumeci, ad ascoltare le ragioni della delegazione e altresì, quanto dichiarato ai media, ovvero,  “l’assunzione di tutte le iniziative di competenza affinché si possa giungere nel più breve termine possibile all'attivazione delle Zone franche montane in Sicilia”. - dichiara Vincenzo Lapunzina, presente dell’Associazione zfm Sicilia – Adesso, come indicato nel documento consegnato, è fondamentale che il presidente dia seguito all'Ordine del Giorno votato all’unanimità dall’Ars".

"Le Terre alte di Sicilia - conclude Lapunzina - non si possono permettere neanche un giorno di ritardo, rispetto alle questioni condivise con il rappresentante del governo regionale e riportate nella lettera aperta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zone franche montane, sindaci e comitati incontrano il governo regionale

PalermoToday è in caricamento