Voto scambio con 96 indagati in Sicilia, Aiello (M5s): "Profonda indignazione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"L’inchiesta della Procura di Termini per voto di scambio e altri reati è sfociata nell’avviso di conclusione delle indagini nei confronti di 96 politici tra Assessori Regionali, Deputati, Consiglieri Comunali e Sindaci. -Esprimo profondo sdegno per questa notizia, il fenomeno del voto di scambio esiste ed il Governo lo sta combattendo con i fatti. Proprio nei giorni scorsi alla Camera dei Deputati abbiamo approvato la legge che rafforza la norma in materia. L’operato di questo Governo si muove sulla strada giusta, non ci fermeremo fin quando non debelleremo questo fenomeno ignobile.
 Esprimo Piena Fiducia nei confronti della Magistratura che farà il suo corso, nell’intento di fare piena luce su questi fatti che macchiano l’orgoglio della nostra terra". Cosi in una nota l’On. Davide Aiello Portavoce del Movimento 5 Stelle in Commissione Antimafia.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento