Politica

Salvini in Sicilia il 25 aprile, è polemica: "Lotta alla mafia è priorità, no dibattito fascisti-comunisti"

Le parole del vicepremier scatenano la reazione dell'Anpi: "Esca dalla sua brutale propaganda. La liberazione dalla mafia non è uno strumento retorico da usare per non onorare la lotta partigiana". Candiani: "Visita è dimostrazione dell'importanza che ha la Sicilia per la Lega"

Il vicepremier Matteo Salvini

Una "puntata" in Sicilia in una data simbolica: il 25 aprile, festa della Liberazione dal nazifascismo. L'annunciata visita nell'Isola del vicepremier Matteo Salvini - che rimarrà fino al 26 aprile, ma non ha ancora comunicato tappe e programma - fa già discutere. Sono bastate poche parole per scatenare la reazione dell'Anpi, l'associazione nazionale dei partigiani italiani. Il ministro dell'Interno ha fatto sapere che si sta "organizzando per essere in Sicilia, per uscire dal dibattito vecchio fascisti-comunisti" sottolineando che "la liberazione dalla mafia secondo me è la priorità per questo Paese".

Apriti cielo. "E' istituzionalmente doveroso che Salvini esca dalla sua brutale propaganda contro una festa nazionale che ricorda tante donne e uomini sacrificatisi per ridare all'Italia la libertà sottratta dalla violenza e dai crimini del fascismo e del nazismo". Così la presidente dell'Anpi Carla Nespoli, che ha aggiunto: "La liberazione dalla mafia è una battaglia quotidiana, come ci testimonia continuamente don Ciotti, condotta con passione e impegno da magistrati, forze dell'ordine, giornalisti e sacerdoti. Non è uno strumento retorico da usare per non onorare con il dovuto rispetto l'antifascismo e la lotta partigiana".

Per il commissario regionale della Lega Stefano Candiani, che oggi ha tenuto a battesimo la prima di formazione politica della Lega in Sicilia, la presenza di Salvini in Sicilia il 25 e 26 aprile è più semplicemente "la dimostrazione dell'importanza che ha la Sicilia per la Lega".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini in Sicilia il 25 aprile, è polemica: "Lotta alla mafia è priorità, no dibattito fascisti-comunisti"

PalermoToday è in caricamento