Politica

Violenza sulle donne, Sinistra Comune: "E' emergenza sociale"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Femminicidi, il bollettino di guerra dell'Istat dichiara che l'impennata è cominciata nel 2020, i numeri continuano a crescere. I casi  nel 2019 si fermavano al 35% degli omicidi complessivi, lo scorso anno sono drammaticamente saliti al 50%. Siamo solo a febbraio e nelle ultime 24 ore si sono verificati tre femminicidi, l'ultimo nel cuore della città, dopo il recente assassinio di Caccamo, sempre nella provincia di Palermo.
E' una emergenza sociale e culturale a cui la comunità intera e le istituzioni sono chiamate a rispondere". Lo dichiarano i consiglieri comunali di Sinistra Comune Barbara Evola, Fausto Melluso, Katia Orlando e Marcello Susinno, sottolineando che "la violenza contro le donne è un fenomeno che riguarda tutte e tutti e a cui ciascuno deve reagire, che si tratti di lottare contro gli stereotipi di genere o il gender gap. Il
femminicidio è la violenza esercitata sulle donne per annientarne l'identità attraverso l'assoggettamento fisico o psicologico, fino alla schiavitù o alla morte: bisogna cominciare a sradicare la cultura machista e patriarcale presente nella quotidianità e nei luoghi comuni. E' indispensabile avviare campagne di sensibilizzazione a scuola, nei luoghi di lavoro, negli uffici pubblici. Potenziare la rete dei centri antiviolenza, fornire strumenti e strategie di serio contrasto alla violenza. Offrire concreto sostegno, aiuto, anche economico, protezione. Esserci".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne, Sinistra Comune: "E' emergenza sociale"

PalermoToday è in caricamento