rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Piazza Indipendenza, sciopero della fame di Figuccia: "Sicilia terra senza speranza"

La "crociata" del vice capogruppo di Forza Italia all'Assemblea regionale siciliana: "Tanta gente vive di stenti, dalla nostra regione ogni anno vanno via troppi nostri figli"

“Ho deciso di fare lo sciopero della fame perché in Sicilia tanta gente vive di stenti e perché dalla nostra regione ogni anno vanno via tanti nostri figli". A parlare è Vincenzo Figuccia, vice capogruppo di Forza Italia all’Assemblea regionale siciliana. Una protesta singolare che viene motivata anche così: "Con questa mia iniziativa drastica voglio rimettere al centro i bisogni e i diritti fondamentali quali quello al lavoro, alla salute, all'istruzione ed alla sicurezza, che oggi sovente vengono negati. Ma pure la speranza ed il futuro vengono negati ai siciliani al punto che nemmeno la politica si occupa più dei diritti. Con questo sciopero voglio mettere l'uomo al centro dell'azione politica chiedendo un maggiore impegno della politica per lo sviluppo, il territorio e le politiche attive del lavoro".

Figuccia continua così: "Nelle scorse settimane abbiamo chiuso la sessione estiva all'Ars senza votare le variazioni di bilancio lasciando nella disperazione tanti siciliani in cerca di risposte concrete. Persino il mio appello al presidente dell'Ars di riaprire il parlamento subito dopo ferragosto è caduto nel vuoto. Questo governo regionale del Pd e di Crocetta ha prodotto solo fallimenti e per questo deve andare a casa quanto prima".

La protesta si snoderà dal 5 al 13 settembre. "Rimarrò tutti i giorni in piazza Indipendenza animando alcune riflessioni su come ridare speranze ai siciliani e farli tornare a sognare - chiude Figuccia -. Il 2017 non sarà solo l'anno delle elezioni regionali, ma anche l'anno europeo del turismo sostenibile e dello sviluppo. Mi impegno per rilanciare la Sicilia che vogliamo e promuovere la Sicilia che ce la può fare, per diventare la California d'Europa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Indipendenza, sciopero della fame di Figuccia: "Sicilia terra senza speranza"

PalermoToday è in caricamento