Via Autonomia Siciliana, Alesi: "I cartelli ci sono ma le strade non vengono pulite"

La denuncia del consigliere dell'ottava circoscrizione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Ogni mercoledì i residenti della via Autonomia Siciliana sono sottoposti all’inutile stress di spostare le proprie auto, cercare un complicatissimo posteggio a centinaia di metri, per rispettare il cartello che prevede il lavaggio delle strade, dalle ore 21 alle ore 3 pena la rimozione forzata. Il problema è che si tartassano e si beffano i cittadini senza che le strade vengano regolarmente lavate. La mattina successiva, infatti, permane la stessa sporcizia del giorno prima.

Parliamo di una zona dove posteggiare è già problematico di suo per le tante attività commerciali presenti. Anche la segnaletica è carente: un solo cartello all’inizio e un altro alla fine della strada (nessuno vicino gli stalli delle zone blu). In teoria, anche se il lavaggio stradale non viene eseguito, chi non sposta la propria auto stanco di essere preso in giro, prima delle ore 21 potrebbe subire la rimozione e la multa conseguente.

Torna su
PalermoToday è in caricamento