rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

Quinta circoscrizione, Altadonna: "Presentato progetto Pec alla scuola Impastato"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si è svolta, giorno 18 presso la Scuola Impastato, la presentazione del progetto PEC (Poli Educanti in Condivisione) che per i prossimi tre anni vedrà coinvolto il quartiere Noce nel contrasto alla povertà educativa. Protagonisti del progetto saranno gli studenti degli Istituti Comprensivi Antonio Ugo, Capuana, Manzoni/Impastato e della Direzione Didattica De Amicis. Capofila di questo percorso – dice il Consigliere Altadonna, Presidente della Commissione Attività Sociali della V Circoscrizione - l’Associazione “astrummula” che ormai da anni contribuisce ad arricchire l’offerta formativa delle nostre scuole in un reale patto di corresponsabilità tra territorio ed istituzioni. Sono orgoglioso – prosegue Altadonna – di avere presieduto l’unica Commissione Speciale Scuola istituita tra le otto circoscrizioni di Palermo. Durante i miei due mandati i rapporti tra le scuole, le associazioni e la V Circoscrizione hanno portato dei grandi risultati. Le reti oggi esistenti tra Zisa e Noce sono frutto di un impegno costante di tutti gli attori coinvolti. Non posso che ringraziare il Presidente Fabio Teresi per avere assecondato con convinzione questi processo, con lui sono certo che riusciremo a fare grandi cose per Palermo. Un plauso – conclude Altadonna – agli operatori dell’associazione “astrummula” che hanno dimostrato, durante la presentazione del progetto, di aver raggiunto un livello di competenza in campo educativo e di conoscenza del territorio che spero siano da esempio all'intera comunità del terzo settore.

Ad aprire i lavori la Prof.ssa Silvia Schiranldi, Dirigente Scolastico dell’I.C. Manzoni/Impastato che ha presentato la rete attuatrice del percorso. I nostri Istituti vivono all'interno di territori complessi – ha detto la Dirigente – nei quali la responsabilità educativi dei nostri ragazzi non può essere demandata solo alla Scuola, ecco perché ringraziamo l’Università degli Studi di Palermo, il Conservatorio di Musica Bellini, il Comune di Palermo e le 20 associazioni coinvolte che attraverso il loro contributo in termini di competenze specifiche e valoriali contribuiranno al raggiungimento degli obiettivi del progetto. Presenti anche il Provveditore agli Studi Dott. Marco Anello che ha testimoniato il fervore che muove la vita delle scuole palermitane, in special modo quelle considerate a rischio, che negli ultimi anni si sono fatte carico di sforzi oltre le competenze proprie.

Tra gli intervenuti anche il Dott. Maurizio Gentile che ha delineato in modo chiaro come i fenomeni legati alla dispersione scolastica ed il contrasto alla povertà educativa necessitino di un approfondimento ed uno studio al fine di comprendere fino in fondo i molteplici bisogni dei nostri ragazzi per individuare i più oculati metodi di intervento. Presenza importante è stata quella del Vicesindaco Fabio Giambrone che è andata ben oltre la formalità del protocollo, il Comune di Palermo è partner assolutamente fondamentale del progetto PEC perché si porrà da facilitatore per le azioni che riguardano la riqualificazione urbana condivisa. Giambrone ha colto l’occasione per evidenziare come gli sforzi futuri dell’Amministrazione debbano avere come punto di caduta proprio le cosiddette periferie ed il bello che in esse può e deve essere portato all'attenzione dell’intera città.

La delega di Assessore al Decoro Urbano è stata una scelta ponderata e non casuale per attivare questo processo. Il Vicesindaco è una presenza costante nel nostro territorio – ha detto il Prof. Riccardo Ganazzoli, Dirigente dell’I.C. Antonio Ugo – che ha bisogno di amministratori dinamici e coscienti dei processi che si attivano nei quartieri. Il progetto PEC, nell’insieme dei suoi attorti – ha proseguito Ganazzoli – sposa in pieno l’idea di una città che pone attenzione a quei processi a medio/lungo termine che possono e devono determinare un cambiamento troppo spesso dichiarato e poco praticato perché frutto di impegno e costanza caratteristiche insite per il mondo della Scuola e per gli operatori del terzo settore ma non sempre per la politica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quinta circoscrizione, Altadonna: "Presentato progetto Pec alla scuola Impastato"

PalermoToday è in caricamento