Sabato, 31 Luglio 2021
Politica Tribunali-Castellammare / Via Genova

Da candidato in bici a consigliere in Smart: "Forello spesso posteggia in sosta vietata"

Diversi lettori hanno segnalato a PalermoToday l'abitudine del capogruppo del M5S di lasciare la sua auto in divieto di sosta in via Genova, a pochi passi da Palazzo delle Aquile, col pass da consigliere in bella vista. La replica: "Caso eccezionale. È un attacco strumentale"

La Smart di Ugo Forello in divieto di sosta

In campagna elettorale girava per la città in bicicletta, da consigliere comunale preferisce andare a Palazzo delle Aquile in auto. Nulla di male. Se non fosse che Ugo Forello, capogruppo del Movimento Cinque Stelle a Sala delle Lapidi, è stato più volte "pizzicato" a posteggiare la sua Smart in divieto di sosta in via Genova, traversa di via Roma a pochi passi da piazza Pretoria.

Diversi lettori - tra residenti e commercianti della zona - hanno segnalato alla redazione di PalermoToday di averlo più volte visto lasciare la sua vettura dove sarebbe vietato parcheggiare. Siamo "ai piedi" del Teatro Finocchiaro e alle spalle del commissariato di polizia Oreto-Stazione. "Mi pare assurdo che un rappresentante delle istituzioni - scrive un lettore - se ne infischi delle regole. Soprattutto se fa parte di un movimento che predica la legalità".

auto forello 3-2

Anche perché il candidato sindaco alle ultime elezioni lascia esposto in bella vista il pass da consigliere comunale. "A tutti capita di posteggiare dove non si potrebbe - aggiunge un altro lettore - e ognuno è libero di 'rischiare' di prendere la multa. Ma almeno potrebbe evitare di lasciare il pass del Comune in bella vista. Come se potesse rappresentare un deterrente per un'eventuale contravvenzione".

Il M5S: "Il Comune rischia il fallimento, situazione gravissima"

La vettura "incriminata" è intestata a una delle società di cui Forello è socio di maggioranza. Ma è lui stesso "a compiere spesso l'infrazione", come riferiscono i lettori. In relazione alla foto in oggetto dall’ufficio stampa di Ugo Forello fanno notare che "è davvero singolare che il giorno in cui il Movimento 5 Stelle chiede il predissesto finanziario del Comune per lo stato disastroso dei bilanci, qualche 'amico del Sindaco' provi ad attaccare il consigliere su un episodio così assurdo e comunque eccezionale, anche in considerazione del fatto che è cosa nota che il principale mezzo di locomozione del consigliere Forello è, da sempre, la bicicletta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da candidato in bici a consigliere in Smart: "Forello spesso posteggia in sosta vietata"

PalermoToday è in caricamento