Tram, Miceli: "Orlando si confronti con il Pd"

Nel giorno dell'inaugurazione del tram a Palermo, il segretario provinciale del PD Carmelo Miceli ribadisce il no del partito alle "ztl tasse" e delinea possibili scenari di mobilità urbana per il futuro.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Immaginiamo la Palermo del futuro dotata di un tram che attraversi il centro e che non si limiti a collegare le periferie al resto della città; la immaginiamo con diverse aree pedonalizzate facilmente accessibili con i mezzi pubblici e senza barriere architettoniche, a misura di disabili e anziani": con queste parole, il segretario provinciale del Pd Carmelo Miceli sintetizza "la dimensione urbana ideale del futuro prossimo venturo" secondo il partito.  

"Il sindaco Orlando - sottolinea l'esponente Dem - se davvero vuole confrontarsi con il PD, lo faccia sui temi della mobilità e della vivibilità cittadina, mettendo da parte le ztl : tasse che non producono alcun effetto reale sul traffico veicolare cittadino". "Il Pd - conclude Miceli - ritiene semmai prioritari il rilancio dell'area portuale e dell'economia che, attorno ad essa, può svilupparsi, con particolare attenzione rivolta al commercio e ai flussi turistici: è scandaloso che il primo cittadino di una città contrassegnata da una vocazione marinara così forte e con una posizione geografica così favorevole, non metta in cima alle priorità dell'agenda gli interventi a favore dello scalo".

Torna su
PalermoToday è in caricamento