Politica

Rifiuti, Lo Cacciato (Pdl): "Disagio dei commercianti della V Circoscrizione"

"Le continue difficoltà dell'Amia nel recupero fanno allarmare i cittadini per la situazione di estremo degrado ambientale"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Continue difficoltà dell'Amia nel recupero dei rifiuti solidi urbani e dei rifiuti speciali che, fanno  allarmare i cittadini per la situazione di estremo degrado ambientale e di pericolo igienico-sanitario in cui versa la nostra città". Lo afferma attraverso un comunicato Tiziana Lo Cacciato, capogruppo del Pdl  alla V Circoscrizione. "Le gravi e reiterate inadempienze nelle attività di competenza per la raccolta dei rifiuti stanno causando molti disagi, non ultimi, quelli lamentati dai commercianti che si trovano in difficoltà per lo smaltimento degli imballaggi, da tempo non ritirati e ai quali non è stata neanche offerta un'alternativa possibile. Alcuni per necessità sono costretti ad accantonarli nei pressi dei cassonetti con il rischio di incorrere in sanzioni amministrative o di peggio sentirsi accusati di termini quali incivili".

"Tale situazione - si continua a leggere nella note - che pesantemente si replica su un'amministrazione già enormemente in difficoltà, oltre ad offendere la coscienza civile potrebbe turbare l'ordine pubblico. La raccolta differenziata e il riciclaggio, sono le uniche alternative percorribili per restituire dignità ad una città che è nel baratro. Il Commissario non riesce a risolvere il problema e questo non è tollerabile e soprattutto non è tollerabile restare immobili di fronte a tale situazione. Riconoscere lo stato di emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti, così come è stato attuato per altre realtà, si rende necessario in quanto gli effetti delle inadempienze da parte del Comune rendono più difficoltoso il percorso volto al definitivo superamento dello stato di criticità che la interessa. Non si può pretendere dai cittadini la raccolta differenziata o la collaborazione se non si creano le condizioni per poterla realizzare. I cittadini e i lavoratori chiedono una urgente e indifferibile azione concreta a difesa del territorio e della salute".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Lo Cacciato (Pdl): "Disagio dei commercianti della V Circoscrizione"

PalermoToday è in caricamento