Termini Imerese, il senatore Campanella (Mdp) attacca Blutec: "Impegni non rispettati"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Il progetto di reindustrializzazione del sito di Termini Imerese, con il passaggio da Fca a Blutec a dicembre 2014, aveva espressamente incluso gli accordi del 2011 che riguardavano i 18 addetti alle pulizie e alla logistica della Delivery & Mail, che nel 2010 erano rimasti senza lavoro, stabilendo la loro assunzione. Ma a tutt’oggi questi risultano ancora disoccupati”. Lo denuncia il senatore di Mdp, Francesco Campanella, che sulla vicenda sta presentando un’interrogazione ai ministri dello Sviluppo economico e del Lavoro, che avevano curato la regia dell’accordo del 2014.

“È evidente che gli accordi voluti dal governo per Termini Imerese – prosegue – sono stati disattesi dalla Blutec, come ha dimostrato la ricostruzione della vicenda fatta dalla sezione Mdp di Bagheria”. “È urgente riattivare un tavolo di confronto che coinvolga pienamente i rappresentanti dei lavoratori, la dirigenza aziendale, l’assessore regionale al Lavoro e i ministeri – conclude il senatore – per individuare ogni possibile soluzione al fine di tutelare questi lavoratori, rimasti appesi per 6 anni a promesse che finora non sono state mantenute”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento