Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Teatro Massimo, M5S: "Preoccupati per licenziamento direttore artistico"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Il maestro Oscar Pizzo è stato licenziato, non sarà più direttore artistico. Ci risulta che finanziatori, registi e altri stakeholder del Teatro Massimo già nei giorni passati abbiano rappresentato al soprintendente Giambrone e al sindaco Orlando pesanti preoccupazioni per l’allontanamento di una figura che in quattro anni ha contribuito al rilancio artistico internazionale e cittadino del ‘Massimo’". A dichiararlo sono i parlamentari del MoVimento 5 Stelle di Palermo, Adriano Varrica, Steni Di Piazza, Roberta Alaimo, Valentina D'Orso, Aldo Penna e Giorgio Trizzino.

"Temiamo che gli interessanti e innovativi progetti artistici su cui Pizzo stava lavorando per il Teatro, e che stavamo monitorando a livello nazionale da diversi mesi nell'ambito della riforma del F.U.S. per valorizzare questo genere di esperienze - spiegano i portavoce M5S - stiano subendo un brusco stop. Giambrone ha affermato che il Teatro con questo licenziamento si prepara a cambiamenti di rilievo e ad un diverso assestamento della sua struttura, ma questo significa che il soprintendente si assumerà interamente la responsabilità delle conseguenze per il Teatro e la città. Il Movimento 5 Stelle monitorerà con attenzione gli sviluppi, aggiornando il Ministro che tra meno di un anno dovrà nominare il nuovo soprintendente".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Massimo, M5S: "Preoccupati per licenziamento direttore artistico"

PalermoToday è in caricamento