Tast point di Corleone: "No all'affidamento diretto all'istituto alberghiero, agricolo e linguistico"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Tast Point: il Consiglio Comunale è contrario all'affidamento diretto del servizio all'Istituto Professionale Agrario, Alberghiero e Linguistico di Corleone- Bisacquino. La mozione presentata dal sottoscritto è stata approvata con due emendamenti che indicano la volontà di coinvolgere altri Istituti Professionali e boccia la proposta di prevedere una cooperativa di comunità come strumento di transizione degli studenti diplomati. Quindi sono rimasto solo in Consiglio Comunale a sostenere la proposta condivisa con l'Istituto Professionale De Vincenti. Prendo atto della decisione del Consiglio Comunale. Mi battero' ancora in quanto convinto che quella decisione è sbagliata. Come si fa a pensare per la gestione del Tast Point di Corleone gli Istituti Professionali di Sciacca e di Palermo? La scuola non è un soggetto privato ma in quanto soggetto pubblico non ha interessi economici e il confronto con altri due Istituti professionali lontani è una scelta che si poteva evitare.

Non tener conto degli studenti e le loro famiglie del territorio Corleonese è una valutazione che ritengo sbagliata e nociva dal punto di vista sociale e formativo. Dire no all'affiancamento del rapporto diretto ad una scuola professionale del territorio corleonese ad una cooperativa di comunità come strumento di transizione degli studenti diplomati è un ulteriore errore politico in quanto nega uno sviluppo economico basato sulle intelligenze e potenzialità dei giovani corleonesi. Ci sono opinioni diverse e contrapposte. Ne parlerò con i professori, gli studenti e le loro famiglie e anche con i 18 produttori locali che hanno aderito al progetto con micro incontri , nel rispetto delle regole Covid, che sto organizzando Mercoledi e Giovedi prossimo. Ho deciso di andare avanti. Oggi presenterò un interrogazione al Sindaco e all'Assessore all'Agricoltura Scalisi, competente del Taste Point.

Ho chiesto al mio Gruppo Parlamentare all'Ars di Attiva Sicilia, di presentare un interrogazione all'Assessore Regionale all'Agricoltura, all'Assessore Regionale allo Sviluppo Economico e all'Assessore Regionale Alla Pubblica Istruzione. Inoltre ho richiesto un'ispezione al Dipartimento Agricoltura e al Settore di Vigilanza dei contributi pubblici per riscontrare irregolarità per un servizio finanziato dalla Regione Siciliana nel 2013 per oltre €120.000, inagurato nel 2016 e ancora oggi in attesa del primo turista a degustare le eccellenze dei Produttori corleonesi. Ritengo la decisione del Consiglio Comunale un errore politico e con le mie forze cercherò di ribaltare. Allego le foto del Tast Point (chiuso) effettuate dal sottoscritto durante l'ispezione. In questo momento è anche un magazzino di pietre importanti.

Maurizio Pascucci, Capogruppo di Attiva Sicilia al Comune di Corleone

Torna su
PalermoToday è in caricamento