Tagli regionali al Brass Group, Vinci: "Salvare il jazz a Palermo e i posti di lavoro"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Occorre scongiurare che cinquanta lavoratori perdano il proprio posto e che un'eccellenza del jazz, come The Brass Group, venga mortificata". A sottolinearlo è la consigliera comunale Rita Vinci, che si dice preoccupata per i tagli del governo regionale, la cui scure si è abbattuta, fra l'altro, proprio sul Brass Group di Palermo presieduto dal Maestro Ignazio Garsia.

"L'avere azzerato le somme dal bilancio della Regione - aggiunge la consigliera Vinci - è un fatto molto grave, soprattutto alla luce di un curriculum di grande prestigio, che fa del Brass di Palermo una realtà di primo piano della musica e della cultura. Occorre che ciascuno faccia la propria parte - conclude Rita Vinci - per rivedere questa scelta e garantire un futuro a cinquanta famiglie e soprattutto al jazz di tradizione, che a Palermo non può e non deve morire".

Torna su
PalermoToday è in caricamento