Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica Brancaccio

La società che gestisce il Forum realizzerà gli svincoli autostradali di Brancaccio

Accordo con la Giunta: la Multi Veste Italy si farà carico della realizzazione delle bretelle lato mare. I lavori costeranno 3,5 milioni e dureranno tre anni. Restano invece in standby le opere lato monte. Adesso la parola passa al Consiglio comunale

Sarà la Multi Veste Italy, la società che gestisce il centro commerciale Forum, a farsi carico dei lavori agli svincoli autostradali di Brancaccio. Al momento però la certezza dell'impegno di spesa vi è solo per le bretelle lato mare. Restano invece in stand-by quelle lato monte: la Multi Veste Italy sarebbe disponibile a farle in cambio dell'autorizzazione per una nuova area commerciale, ma la Giunta ha "congelato" la proposta in attesa di "un approfondimento sui costi-benefici per la collettività".

Così si legge nell'atto d'indirizzo approvato ieri dalla Giunta, che verrà adesso girato al Consiglio comunale al fine di formalizzare su bianco l'accordo con la Multi Veste Italy. L'obiettivo è chiudere il contenzioso aperto ormai da diversi anni con la società, che ha realizzato in città diversi centri commerciali nel corso dell'ultimo decennio.

I lavori da realizzare avrebbero un costo complessivo di circa 3,5 milioni, con una durata di tre anni a partire dal rilascio delle autorizzazioni. Gli svincoli, che dovrebbero dare "respiro" alla viabilità, sono attesi da circa 10 anni. Con la realizzazione del Forum, il Comune aveva concordato con la Multi Veste Italy alcune opere compensative. Solo in parte realizzate. Accantonate quelle non ritenute più strategiche, l'azienda privata ha dato l'ok al completamento delle rampe lato mare degli svincoli autostradali già costruiti, ma abbandonati e bersagliati dai vandali. 

"Non possiamo che essere soddisfatti per l’approvazione di questo atto di indirizzo della Giunta, che accelera l’iter per la realizzazione degli svincoli autostradali di Brancaccio" dice Paolo Caracausi, consigliere comunale del Mov139 in quota Idv. "Mi sono battuto per anni perché queste bretelle vedessero la luce - aggiunge - vista la loro importanza per la mobilità in entrata e in uscita dalla città. Speriamo che in tempi brevi si possa risolvere questo annoso problema". Dario Chinnici, capogruppo del Pd, parla di "atto importante per la città" poiché "le rampe alleggeriranno il traffico di mezzi pesanti su via Giafar e via Messina Marine: occorre accelerare al massimo i tempi e pensare a come completare anche le rampe lato monte".

"Si tratta di un’opera strategica non solo per Brancaccio, ma per tutta la città - dice Toni Sala, capogruppo di Palermo 2022 - Spero che il Consiglio comunale approvi la delibera in tempi brevissimi, così da dotare la zona sud di Palermo e parte della Provincia di collegamenti che si aspettano ormai da anni. Inoltre, in questo modo, si porrà fine al degrado e all’incuria in cui si trova oggi quest’area".

"Il completamento degli svincoli del Forum - afferma il caporuppo del Movimento 139 Sandro Terrani - è senza alcun dubbio un'opera strategica per la citta, perché intanto permette di decongestionare il traffico veicolare sia su Via Giafar sia su via Messina Marine, e poi perché pone fine a un'altra cattedrale nel deserto. Questo è stato pure frutto di un ordine del giorno, di cui sono primo firmatario, condiviso dalla quasi totalità dei consiglieri e approvato lo scorso 2 febbraio. Bene l'amministratore Orlando, che ancora una volta è sensibile alla riqualificazione delle periferie come Brancaccio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La società che gestisce il Forum realizzerà gli svincoli autostradali di Brancaccio

PalermoToday è in caricamento