Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica Pallavicino / Viale Duca degli Abruzzi

Striscioni contro Orlando alla Palazzina Cinese: "Traditore, dalla Cina con furore"

Ad affiggerli, sul cancello d'ingresso e sulla recinzione laterale, i militanti di Forza Nuova: contestano il ringraziamento pubblico che il sindaco ha rivolto ai commercianti cinesi per il lavoro che offrono. Massimo Ursino: "Non si può tacere di fronte a simili assurdità"

Blitz di Forza Nuova alla Palazzina Cinese: i militanti hanno affisso uno striscione sul cancello all'ingresso e un altro sulla recinzione laterale per attaccare Orlando. Il partito di estrema destra contesta l'elogio che il sindaco ha rivolto negli scorsi giorni ai commercianti cinesi ringraziandoli "per il notevole contributo economico e per l'offerta di lavoro...". "Lo ha detto veramente! Non si può tacere di fronte a simili assurdità", replica Massimo Ursino, segretario provinciale di Forza Nuova.

"Orlando, forse, è poco informato - o finge di non ricordare - ma, non molto tempo fa, l'Associazione Contribuenti italiani - continua la nota di Forza Nuova  - denunciò pubblicamente l'Italia come nazione al primo posto per l'evasione fiscale cinese. E il sindaco finge di ignorare anche un altro aspetto che sottolinea l'assurdità delle sue esternazioni: a Palermo, la quasi totalità dei commercianti cinesi è esentata, di fatto, da tutta quella attentissima serie di controlli a cui la polizia municipale sottopone i commercianti palermitani, sempre ignorati e bistrattati, proprio dall'eterno primo cittadino. È di questi giorni, inoltre, la denuncia de Le Iene sul centro commerciale Z&H di Bagheria, di proprietà di due 'imprenditori' cinesi, che assume dipendenti senza alcun tipo di contratto, costringendoli a turni di lavoro da schiavi ed in condizioni igieniche disastrose. Ancora una volta Orlando si dimostra sindaco del mondo che non c'è, totalmente estraneo al contesto cittadino; pronto ad andare in estasi per ogni genere di stranieri ed extracomunitari residenti e, di contro, impegnato ad offendere il lavoro e la dignità dei palermitani onesti, che sono per lui solo macchine per produrre voti, necessari alla conservazione del sistema di potere che lo sostiene e lo foraggia".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscioni contro Orlando alla Palazzina Cinese: "Traditore, dalla Cina con furore"

PalermoToday è in caricamento