menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

CasaPound, striscioni contro il sindaco: ecco i regali di "Babbo Orlando"

Anche quest'anno i militanti del movimento politico di estrema destra hanno tappezzato di manifesti la ringhiera del teatro Politeama. "Abbiamo voluto congratularci per i risultati ottenuti in termini di sviluppo e progresso della città..."

"Babbo Orlando e i regali da corn.. retto amministratore". E' quanto si legge in uno degli striscioni esposti al Politeama da CasaPound. I militanti del movimento politico di estrema destra hanno letteralmente tappezzato la ringhiera del teatro con diversi manifesti di contestazione contro la conduzione dell'amministrazione comunale “Ztl 24/24”, “abolizione del parcheggio gratuito dalle 14 alle 16”, “98° città per qualità della vita su 107 in Italia  per Il Sole 24 Ore”. E ancora: “emigrazione giovanile”,  “disoccupazione record”.

"Anche quest’anno abbiamo voluto congratularci con il sindaco Orlando - afferma sarcasticamente in una nota CasaPound - per i risultati ottenuti in termini di sviluppo e progresso della città. Abbiamo voluto rappresentare concretamente cos’è rimasto sotto l’albero dopo questo nuovo anno di amministrazione tragicomica. Non si stupisca il sindaco-sultano se qualche cittadino, riconoscendolo per strada, lo acclami con epiteti duri ma meritati e soprattutto eviti a padri di famiglia rogne legali per aver espresso il disagio che molti, troppi palermitani patiscono in silenzio a causa di un’amministrazione comunale ai limiti del grottesco".

"Ci auguriamo che alla luce dell’incompetenza manifesta con i riconoscimenti nazionali ed internazionali sin qui collezionati - conclude CasaPound - il sindaco lasci lo scranno senza consumare in Tribunale chi lo critica invocando rappresaglie legali e censure oggi di gran moda nella sinistra italiana in difficoltà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento