CasaPound, striscioni contro il sindaco: ecco i regali di "Babbo Orlando"

Anche quest'anno i militanti del movimento politico di estrema destra hanno tappezzato di manifesti la ringhiera del teatro Politeama. "Abbiamo voluto congratularci per i risultati ottenuti in termini di sviluppo e progresso della città..."

"Babbo Orlando e i regali da corn.. retto amministratore". E' quanto si legge in uno degli striscioni esposti al Politeama da CasaPound. I militanti del movimento politico di estrema destra hanno letteralmente tappezzato la ringhiera del teatro con diversi manifesti di contestazione contro la conduzione dell'amministrazione comunale “Ztl 24/24”, “abolizione del parcheggio gratuito dalle 14 alle 16”, “98° città per qualità della vita su 107 in Italia  per Il Sole 24 Ore”. E ancora: “emigrazione giovanile”,  “disoccupazione record”.

"Anche quest’anno abbiamo voluto congratularci con il sindaco Orlando - afferma sarcasticamente in una nota CasaPound - per i risultati ottenuti in termini di sviluppo e progresso della città. Abbiamo voluto rappresentare concretamente cos’è rimasto sotto l’albero dopo questo nuovo anno di amministrazione tragicomica. Non si stupisca il sindaco-sultano se qualche cittadino, riconoscendolo per strada, lo acclami con epiteti duri ma meritati e soprattutto eviti a padri di famiglia rogne legali per aver espresso il disagio che molti, troppi palermitani patiscono in silenzio a causa di un’amministrazione comunale ai limiti del grottesco".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci auguriamo che alla luce dell’incompetenza manifesta con i riconoscimenti nazionali ed internazionali sin qui collezionati - conclude CasaPound - il sindaco lasci lo scranno senza consumare in Tribunale chi lo critica invocando rappresaglie legali e censure oggi di gran moda nella sinistra italiana in difficoltà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Tragico incidente in via Roma, scontro auto-moto: un morto

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

  • Sedici anni senza la voce sublime di Giuni Russo, ma a Palermo neanche una via per ricordarla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento