Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Musumeci nel solco delle parole di Borsellino: "Contro la mafia serve buona politica" 

Il presidente della Regione auspica che il ricordo di "Borsellino e della sua scorta non sia solo commemorazione ma rinnovato e concreto impegno perché la Sicilia si affranchi dal giogo di tutte le mafie"

Nello Musumeci

"Contro la mafia serve buona politica. Nel solco delle parole di Paolo Borsellino, eroe, senza volerlo, del nostro tempo, il ricordo del sacrificio suo e della scorta non sia solo commemorazione ma rinnovato e concreto impegno perché la Sicilia si affranchi dal giogo di tutte le mafie, riaffermando ogni giorno i principi di legalità e giustizia". 

Lo afferma il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, nel giorno dell’anniversario della strage di via D’Amelio. Oltre al magistrato, l'autobomba usata per l'attentato, uccise Emanuela Loi, 24 anni, la prima donna poliziotto in una squadra di agenti addetta alle scorte; Agostino Catalano, 42 anni; Vincenzo Li Muli, 22 anni; Walter Eddie Cosina, 31 anni, e Claudio Traina, 27 anni. Unico superstite Antonino Vullo.

Una serie di iniziative anche oggi ricordano quel terribile pezzo della storia d'Italia, su cui, nonostante processi e indagini, che proseguono, deve ancora essere scritta la verità piena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musumeci nel solco delle parole di Borsellino: "Contro la mafia serve buona politica" 

PalermoToday è in caricamento