Figuccia: "Stop al caro voli in Sicilia, successo della nostra battaglia"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Finalmente la battaglia che ci siamo intestati come partito ha sortito gli effetti sperati; le tariffe sociali per i biglietti aerei da e per la Sicilia sono una realtà – è quanto dichiara Vincenzo Figuccia deputato dell’Udc all’Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia che prosegue - la manovra approvata in questi giorni, ha stanziato 25 milioni per garantire la continuità territoriale e il contrasto degli svantaggi derivanti dalla nostra condizione di insularità. Con il provvedimento – spiega il parlamentare - che sancisce una normalizzazione dei costi, smantelliamo un insopportabile oligopolio che si era formato attorno agli aeroporti siciliani che di fatto rendeva impossibile a migliaia di studenti, lavoratori e disabili, spostarsi verso altre aree del paese.  Siamo soddisfatti perché la nostra protesta che si è levata dall’aeroporto “Fontanarossa” di Catania, accompagnata altresì da numerosi atti parlamentari, sia stata accolta e metabolizzata in una prima proposta concreta. Continueremo a batterci – conclude - perché la copertura finanziaria continui ad essere non soltanto assicurata ma che possa crescere in modo tale da garantire una scontistica superiore a quella già prevista del 30%”
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento