Affondo di Musumeci al Governo: "Non ha un progetto per il Mezzogiorno"

Il presidente della Regione, intervenuto a Tagadà su La7, non ha esitato a definire "inutili" gli Stati generali dell'economia in corso a Roma 

Il presidente della Regione e il premier

"Il Governo non ha un progetto per il Mezzogiorno d'Italia e quindi per la proiezione mediterranea". L'affondo all'esecutivo guidato da Giuseppe Conte arriva dal presidente della Regione, Nello Musumeci, intervenuto a Tagadà', su La7.

Il governatore non ha esitato a definire "inutili" gli Stati generali dell'economia in corso a Roma, convocati dal premier per trovare una strategia economica per portare l'Italia fuori dalla crisi. Secondo Musumeci "Serve pragmatismo. Quella degli stati generali che non danno spazio al Sud credo sia un'esperienza inutile".

Stati generali dell'Economia, cosa sono e a cosa servono

Gli Stati generali sono serviti però al governatore anche per ribadire quando sia difficile la situazione relativa ai collegamenti aerei in Sicilia.

"Io - ha spiegato - faccio parte della cabina di regia della conferenza, dovrei essere agli Stati generali alle 18 e non ho trovato un posto in aereo per partire dalla Sicilia. Il primo disponibile è alle 19.25, arriverò tardi a Roma. Questo dà l'idea di come i collegamenti aerei siano infelici: è disarmante questo trattamento. Questo andazzo deve finire. Domani - ha aggiunto - ho un incontro al ministero dei Trasporti, porremo sul tavolo questa annosa vicenda. Alitalia continua a fare i capricci a danno di una comunità, quella siciliana, che non chiede elemosina. Per noi la mobilità aerea non è un capriccio ma una necessità. Vogliamo un trattamento equo e dignitoso". 

Quanto poi alle domande sui leader degli altri partiti, Musumeci ha dribblato le polemiche. "La Lega non è il mio partito e Salvini non è il mio leader. Appartengo al centrodestra, voglio bene e stimo sia Salvini, che Berlusconi e Meloni ma ho un mio movimento autonomista (Diventerà Bellissima ndr) che spero possa avere molti consensi". E sull'atteggiamento del leader del Carroccio, che per fare dei selfie con i simpatizzanti ha tolto la mascherina, ha tagliato corto: "Io cammino sempre con la mascherina e faccio in modo di tenere, quando la gente si avvicina, un metro di distanza".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articolo aggiornato il 15 giugno 2020 alle ore 17,29

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento