Stabilizzazione di 4.500 lavoratori Asu, Lentini: "Ottimo lavoro del governo e dell'assessore Scavone"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Da oggi in Sicilia 4571 lavoratori non saranno più precari e potranno guardare al futuro con la fiducia che in tanti anni di servizio presso le pubbliche amministrazioni siciliane hanno ampiamente meritato". Lo afferma il capogruppo dei Popolari ed Autonomisti all'Ars Totò Lentini a commento della norma approvata in finanziaria che ha determinato la stabilizzazione dell’intero bacino degli Asu. "Si tratta di lavoratori che da circa 25 anni tengono in piedi gli uffici pubblici delle amministrazioni decentrate siciliane, dai comuni, alle Camere di Commercio, alle Asp. Da anni la Regione cercava invano una soluzione, adesso grazie al lavoro del Governo ed in particolare dell’assessore Antonio Scavone abbiamo approvato l’articolo 46 che, oltre a prevedere la stabilizzazione di tutti gli Asu consente a chi ne ha maturato il diritto anche di attivare le procedure per la messa in quiescenza. Un successo su tutti i fronti per il quale è stato determinante l’apporto della componente autonomista, che vede costantemente impegnati in Ars oltre me anche i deputati Pippo Compagnone e Roberto Di Mauro.”

Torna su
PalermoToday è in caricamento