Collaboratori scolastici ex Lsu: "C'è volontà di stabilizzarli, ma il Comune non ha fondi"

Così il consigliere Viviana Lo Monaco e il deputato nazionale Vittoria Casa, entrambe M5S, che si stanno occupando della vertenza dei 350 bidelli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il Movimento 5 Stelle, sia a livello comunale che nazionale, è impegnato in prima linea nella ricerca di una rapida soluzione al problema della stabilizzazione dei 350 collaboratori scolastici ex Lsu di Palermo". Lo afferma in una nota il consigliere comunale del M5S di Palermo, Viviana Lo Monaco. Il 28 agosto la deputata cinquestelle Vittoria Casa aveva già incontrato il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale Sicilia, Maria Luisa Altomonte, coinvolgendo anche il sottosegretario all’Istruzione Salvatore Giuliano, sulle diverse criticità del mondo della scuola.

"Apprendiamo con favore - spiegano Vittoria Casa e Viviana Lo Monaco - della volontà di alcune parti politiche di maggioranza e dell'Anci Sicilia di contribuire all’ampliamento dei posti che risultano già accantonati, pur rilevando che l’amministrazione comunale non può in alcun modo sostenere economicamente un simile impegno".

Torna su
PalermoToday è in caricamento