Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Spot elettorali, il Corecom Sicilia avvia i pagamenti agli editori locali di radio e tv

Rimborsati 240 mila euro per i messaggi politici autogestiti. Sono 38 le emittenti televisive e 71 quelle radiofoniche che riceveranno le somme

Il Corecom Sicilia avvia pagamenti per un totale di circa 240 mila euro agli editori locali di radio e televisioni. Sono 38 le emittenti televisive e 71 quelle radiofoniche che riceveranno le somme, rimborso dei MAG, i messaggi autogestiti gratuiti che le emittenti radiotelevisive locali possono riservare ai soggetti politici durante le campagne elettorali o referendarie. Somme, queste, che il Corecom ha ricevuto dal Ministero dell’Economia e delle finanze per le elezioni 2022 che si sono tenute nell’Isola, occupandosi dell’istruttoria, della redazione della graduatoria e della liquidazione dei rimborsi. Nello specifico per la Sicilia sono stati stanziati circa 240 mila euro: 80 mila per le radio e 160 per le tv.

Coinvolte emittenti di Catania, Belpasso, Acquedolci, Adrano, Militello Val di Catania, Pedara, Caltagirone, Palermo, Partinico, Marineo, Altofonte, Bagheria, Borgetto, Alcamo, Sciacca, Agrigento, Racalmuto, Favara, Siracusa, Siracusa, Ragusa, Capo d’Orlando, Mazzarino.

La disciplina dei messaggi è contenuta in una legge che prevede che lo Stato eroghi un rimborso alle emittenti radiofoniche e televisive locali che si siano rese disponibili a trasmettere MAG durante le campagne elettorali o referendarie. La procedura in capo al Corecom si conclude con l’approvazione di una delibera recante la proposta di ripartizione dei rimborsi dei messaggi trasmessi, rendicontati dalle società esercenti le emittenti che si sono rese disponibili ad ospitare i MAG.

“Con il pagamento dei rimborsi alle imprese editoriali radiofoniche e televisive siciliane che hanno trasmesso i messaggi autogestiti gratuiti in occasione delle consultazioni elettorali – commenta il presidente Andrea Peria Giaconia - il Corecom Sicilia assolve alle proprie attività, dando un contributo concreto alle realtà del sistema radiotelevisivo locale. Si tratta di una risposta, ancorché dovuta, che giunge a valle di un minuzioso e accurato lavoro svolto dai nostri uffici al quale va un incondizionato plauso. Un impegno che verrà rilanciato a breve, in occasione della prossima tornata elettorale per le elezioni amministrative di fine maggio, nel segno di quella assoluta attenzione al prezioso ruolo svolto dal sistema dell’informazione sul quale il Corecom Sicilia pone la massima attenzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spot elettorali, il Corecom Sicilia avvia i pagamenti agli editori locali di radio e tv
PalermoToday è in caricamento