menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Spese pazze" all’Ars, chiesti oltre due anni per Leontini e De Luca

Questa la richiesta di condanna avanzata dal pm Maurizio Agnello per gli ex capigruppo di Pdl e Mpa-Gruppo Misto. Entrambi, accusati di peculato, hanno optato per il rito abbreviato. Il processo davanti al gup Riccardo Ricciardi

Arrivano altre due richieste di condanna per gli ex capigruppo coinvolti nell’inchiesta delle "spese pazze" all’Ars. Il pm Maurizio Agnello ha chiesto 2 anni e 2 mesi per Innocenzo Leontini (Pdl) e 2 anni e 4 mesi per Cateno De Luca (Mpa e Gruppo misto). Entrambi, accusati di peculato, hanno optato per il rito abbreviato. Il processo si svolge davanti al gup Riccardo Ricciardi. I due sono finiti sotto finiti sotto indagine per alcune spese effettuate nella scorsa legislatura, ovvero quella compresa tra gli anni 2008 e 2012.

L’udienza di domani riguarderà invece gli altri capigruppo indagati, che hanno scelto il rito ordinario. Si tratta di Giulia Adamo (Pdl, gruppo misto e Udc), Nunzio Cappadona (Aps, Alleati per la Sicilia), Francesco Musotto (Mpa), Rudy Maira (Udc e Pid), Nicola D'Agostino (Mpa), Marianna Caronia (Mpa e Pid), Paolo Ruggirello (Mpa e gruppo misto), Livio Marrocco (Pdl e Fli), Cataldo Fiorenza (Pd e gruppo misto), Salvo Pogliese (Pdl). Il gup deciderà sia sull'abbreviato che sul rinvio a giudizio fra una settimana, l’11 luglio.

Da sinistra Innocenzo Leontini e Cateno De Luca

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento