rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica

Ambiente, in Sicilia avviati 239 cantieri contro le frane e spesi 475 milioni in tre anni

La Regione comunica i dati sul dissesto idrogeologico: "Impegnato quasi il 60 per cento di tutto il budget messo a disposizione dallo Stato"

"Sono ben 239 gli interventi messi in campo dalla Regione nella lotta contro le frane in Sicilia". Il dato arriva dalla presidenza della Regione, pochi giorni dopo le rivelazioni, da parte del Centro studi Pio La Torre, di uno studio della Corte dei Conti sulla effettiva spesa dei fondi contro il dissesto idrogeologico. "Il governo Musumeci, attraverso la Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico, ha già impegnato complessivamente 475 milioni di euro in soli tre anni, quasi il 60 per cento di tutto il budget messo a disposizione dallo Stato (795 milioni)", dice la nota, rispondento alle accuse del presidente del centro, Franco Garufi.

Secondo la Regione, per assicurare la sicurezza delle infrastrutture sono stati già stanziati 175 milioni di euro, con particolare attenzione alle strade dissestate dell'Isola. La spesa per gli interventi contro l'erosione costiera, invece, è di 128 milioni, per un totale di 45 opere. Infine, ammontano a 135 milioni le somme destinate al contrasto delle alluvioni, relative cioè alla prevenzione del rischio idraulico.

Dal 2019 a oggi la stessa Struttura commissariale ha già effettivamente pagato 421 milioni, un dato che pone la Sicilia al primo posto tra le regioni italiane per somme erogate. Un notevole incremento di investimenti, se si considera che si partiva dai 28,66 milioni spesi sino al 2018, come certifica la recente relazione della Corte dei Conti. E che dimostra l’impegno del governo regionale per garantire in questi anni la difesa del territorio siciliano in tutte e nove le province, un'azione ritenuta strategica e prioritaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente, in Sicilia avviati 239 cantieri contro le frane e spesi 475 milioni in tre anni

PalermoToday è in caricamento