rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Politica

Il sindacato degli inquilini fuori dall'Agenzia per la Casa: “Avrà solo un ruolo assistenziale"

Il Sunia sollecita l'amministrazione ad allargare la platea di chi avrà un ruolo all'interno dell'organismo nato per aiutare le famiglie che vivono in condizioni di disagio. Il segretario Zaher Darwish: "Dovrebbe avere anche un ruolo propositivo"

Il sindacato degli inquilini, al momento fuori dalla Agenzia della Casa del Comune, sollecita l'amministrazione ad allargare la platea di chi avrà un ruolo all'interno dell'organismo nato per aiutare le famiglie che vivono in condizioni di disagio. “La costituzione di un'agenzia che ponga al centro il diritto all'abitare e le problematiche abitative è un fatto da noi molto atteso e che apprezziamo - dichiara Zaher Darwish, il segretario del Sunia della Cgil  - ma ci rammarica dovere constatare che tale organismo sia stato pensato e realizzato in chiave prettamente socio assistenziale. Le organizzazioni che lo compongono svolgono un lodevole lavoro ma esclusivamente di natura assistenzialistica".

Nasce l'Agenzia per la casa del Comune

Secondo il sindacato invece l'Agenzia, con con delegazioni in tutte le otto circoscrizioni, dovrebbe avere finalità di analisi progettuale e proporre azioni e soluzioni, prevedendo la presenza di diversi soggetti allo stato attuale esclusi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindacato degli inquilini fuori dall'Agenzia per la Casa: “Avrà solo un ruolo assistenziale"

PalermoToday è in caricamento