I sindacati a Orlando: "Subito una riunione sulle partecipate"

Cgil, Cisl e Uil si rivolgono così al primo cittadino: "Bisogna andare al cuore delle questioni centrali per la sopravvivenza di ogni azienda, per il bene dei lavoratori e dei cittadini, senza ulteriori ritardi"

Convocare un tavolo sulle partecipate del Comune. A rinnovare la richiesta al sindaco Leoluca Orlando sono Cgil, Cisl e Uil che oggi hanno inviato una lettera di sollecito al primo cittadino per dare seguito alla richiesta d'incontro già spedita a luglio. "Non si può più rinviare quel confronto che chiediamo da tempo - affermano il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo, il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana e il coordinatore territoriale Uil Palermo Gianni Borrelli -. Il sindaco ci ascolti e convochi subito una riunione".

Obiettivo dei sindacati è "dar vita a quell'atteso percorso di rilancio del sistema dei servizi resi ai cittadini con una nuova visione d'insieme e di condivisione con la città che metta al centro il lavoro, la sua qualità, la sua durata e la sua sicurezza. Bisogna andare al cuore delle questioni centrali per la sopravvivenza di ogni azienda, per il bene dei lavoratori e dei cittadini, senza ulteriori ritardi - dicono -. A questo scopo si rende necessario elaborare un progetto complessivo per assicurare la qualità delle prestazioni, la tutela dei lavoratori e incrementare la lotta all'evasione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento