rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica

Reddito di libertà, la settima circoscrizione: "Si istituisca uno sportello per la presentazione delle istanze"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Sì all’istituzione di uno sportello per la presentazione delle istanze relative al reddito di libertà presso gli uffici circoscrizionali. Llo prevede una mozione del consigliere Ferdinando Cusimano, approvata dal Consiglio della settima circoscrizione.

"La misura - spiega Cusimano - è volta a contenere i gravi effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid, in particolare per quanto concerne le donne in condizione di maggiore vulnerabilità. Inoltre ha l’obiettivo di favorire, attraverso l’indipendenza economica, percorsi di autonomia e di emancipazione delle donne vittime di violenza in condizione di povertà. Il reddito di libertà consiste in un contributo economico, stabilito nella misura massima di 400 euro mensili pro capite, concesso in un’unica soluzione per massimo dodici mesi".

"Esprimo gratitudine nei confronti del Consiglio di circoscrizione - conclude Cusimano - per aver votato favorevolmente la mia mozione, inoltre ritengo sia importante diffondere il più possibile l’esistenza di un reddito che tutela le donne ed i figli vittime di violenze".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di libertà, la settima circoscrizione: "Si istituisca uno sportello per la presentazione delle istanze"

PalermoToday è in caricamento