Sesta circoscrizione, seduta lampo da otto minuti: "A farne le spese i cittadini..."

La denuncia del consigliere Marcello Susinno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Il consiglio della sesta circoscrizione oggi è durato solo 8 minuti -  afferma il consigliere di circoscrizione di Sinistra Comune Sergio Susinno . Il Presidente della circoscrizione, dopo il consueto riscontro del numero legale, alle ore 12:02 ha chiamato l’appello per dare inizio ai lavori. In pochi minuti tuttavia, precisamente alle ore 12:10, viene chiesta  la verifica del numero legale. Ma due consiglieri, nel frattempo, avevano lasciato l’aula. La seduta si conclude così. E' doveroso chiedersi il perchè di tanta fretta. E' grave il fatto che il rinvio di un consiglio comporti lo slittamento della trattazione di atti e documenti importanti. Non è un episodio isolato. Purtroppo la sesta circoscrizione resta bloccata invece di affrontare temi di interesse collettivo –  la potatura degli alberi, l’illuminazione, il verde pubblico e la raccolta dei rifiuti -  che meritano spazio, attenzione e tempi brevi. La Circoscrizione rischia di essere abbandonata a se stessa se la maggiornaza non ritrova coesione evitando di fare saltare il numero legale. A farne le spese - conclude Susinno - sono i cittadini, che aspettano i provvedimenti del consiglio di circoscrizione”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento