rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Politica

Comune: ancora una seduta sprecata Bruciati in 20 minuti quattro mila euro

Ci sarebbe tanto da discutere: dal piano urbano del traffico alla questione Amat. Ma il consiglio sembra paralizzato ed i costi sono fra i più alti della Penisola

E’ accaduto ancora. Un’altra seduta del consiglio comunale, costata più di 4mila euro è andata praticamente a vuoto. La riunione di ieri sera durata appena venti minuti, infatti, non ha portato ad alcuna decisione tanto che dopo l'avvio dei lavori, una parte dei consiglieri ha lasciato l'aula spaccandosi sul prelievo di una mozione. Minuti d’oro andati sprecati.

I consiglieri comunali palermitani sono, infatti, i più pagati d'Italia tanto che arrivano a percepire 156 euro solo per rispondere all'appello e 210 per il gettone di presenza. Per non parlare dei costi aggiuntivi di straordinario (la seduta si è svolta dalle 20,05 alle 20,25) per portieri, centralinisti e commessi d’aula che fanno lievitare considerevolmente questa spesa inutile. Il problema è che non siamo davanti ad un caso isolato. A vuoto è andata anche l'approvazione del bilancio consuntivo 2009/10. La seduta di pochi giorni fa è stata rinviata per la pregiudiziale posta dal consigliere Girolamo Russo (Mpa) che ha invocato la presenza del ragioniere generale. Siamo davanti ad una vera e propria paralisi che blocca provvedimenti importanti come il piano urbano del traffico o la riorganizzazione delle linee Amat.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune: ancora una seduta sprecata Bruciati in 20 minuti quattro mila euro

PalermoToday è in caricamento