"Se resti arrinesci", il Consiglio appoggia il movimento che lotta contro l'emigrazione giovanile

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il Consiglio comunale ha approvato ha approvato un Ordine del Giorno proposto dal Consigliere Ottavio Zacco, di sostegno al movimento "Se resti arrinesci" per la promozione di politiche del lavoro che contrastino il fenomeno dell'emigrazione giovanile dalla Sicilia.

Commentando il voto del Consiglio, il Consigliere Zacco ha sottolineato che "l'emigrazione giovanile deve tornare a rappresentare una facoltà del singolo. Una libera scelta di crescita personale, formazione e non una necessità. E’ tempo di cambiare rotta per una terra bellissima e disgraziata che è rimasta per anni schiava della 'raccomandazione' a causa di una parte marcia della politica che è costata il sacrificio delle nostre migliori risorse ed energie".

Plauso per il voto è venuto anche dal sindaco Leoluca Orlando che già a ottobre aveva aderito alle istanze del movimento e che ha sottolineato come "questo movimento spontaneo partito da Palermo sia riuscito ad espandersi grazie all'impegno e alla sensibilità di tanti, giovani e non, riportando la questione dell'occupazione giovanile al centro dell'attenzione politica".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento